COS’È UN CAFFÈ CRESCIUTO ALL’OMBRA? È MIGLIORE DI QUELLO CRESCIUTO AL SOLE?

A plantation of shadow coffee

ai mai visto “Cresciuto all’ombra” o “piantagione all’ombra” sulla busta del caffè? Continua a leggere per scoprire di più su questa affascinante tecnica di coltivazione.

In questo articolo troverai una panoramica sui seguenti punti, clicca semplicemente su uno di questi per andare direttamente all’argomento:

COS’È ESATTAMENTE UNA PIANTAGIONE ALL’OMBRA?

Piantare all’ombra è una metodo che consiste nel piantare alberi di caffè insieme a diversi tipi di alberi detti “alberi da ombra”*.Questa sistema di coltivazione include molti principi ecologici e il caffè cresciuto in questo modo viene commercializzato come “cresciuto all’ombra”.

*Gli alberi da ombra, sono grandi alberi il cui ruolo primario è quello di fornire protezione alle piante circostanti per via della loro chioma.

In questi tipi di piantagioni, le piante del caffè crescono sotto un baldacchino di alberi da ombra. Dato che questo metodo integra i principi dell’ecologia per promuovere i rapporti di simbiosi naturale, il caffè cresciuto all’ombra può essere considerato un prodotto della permaculture.

Questa configurazione di piantagione dell’albero del caffè è formata da un sofisticato sistema agroforestale, in cui il caffè è associato con altre specie in diversi livelli. Questo metodo di coltivazione contribuisce ad un uso più sostenibile delle risorse e ad una interazione dell’ecosistema, con un allevamento naturale perché promuove animali migliori e biodiversità vegetale.

La densa vegetazione, necessaria per produrre la crescita all’ombra, aiuta a purificare l’aria e filtrare l’acqua, migliorando la qualità di entrambe.

Nella prossima immagine puoi vedere un esempio di una piantagione all’ombra:

SHADE GROWN COFFEE PLANTATION

COS’È LA PIANTAGIONE AL SOLE?

Il caffè a pieno Sole o caffè cresciuto al Sole, è una configurazione della piantagione che si ispira alla metodologia delle pratiche di coltivazione intensiva.

Nel 1970, l’idea di far crescere il caffè al Sole è stata introdotta ai contadini del caffè con l’intenzione di aumentare la produzione. Mentre il caffè coltivato al Sole produce rendimenti più elevati e successivamente offre agli agricoltori un profitto maggiore, ha un impatto negativo sull’ecosistema e la qualità del caffè.

In Guatemala per esempio, il caffè è tradizionalmente fatto crescere all’ombra, così non è stata una maggiore causa di deforestazione nel paese. Tuttavia, in tutta l’America Centrale, le coltivazioni di caffè al Sole hanno portato alla perdita di 1 milione di ettari di foresta. E dato che il caffè è il secondo bene più scambiato nel mondo, il modo in cui viene fatto crescere conta davvero.

Nella prossima immagine puoi vedere un esempio di una piantagione al Sole:

FULL SUN PLANTATION

I BENEFICI DELLE PIANTAGIONI ALL’OMBRA

In uno studio condotto nel 2010, gli uccelli erano stati esclusi da una piantagione di caffè, arrivando ad un amento del 70% nella percentuale di frutti del caffè infestati dalla “Coffee borer Bettle”, una specie parassita di insetti. Sono tra i parassiti più dannosi per le culture di caffè del mondo.

Gli uccelli tendono ad allontanarsi quando non riescono più a trovare alberi più grandi su cui costruire i loro nidi, quindi questo ci fa luce sull’importanza di un ecosistema equilibrato nella coltivazione del caffè e questo è stato dimostrato con le piantagioni all’ombra.

La grande diversità di specie trovate nelle piantagioni all’ombra, permette la formazione di un sistema relativamente complesso di cibo. Sia gli uccelli che i mammiferi giocano un ruolo importante nel controllare i parassiti, mangiando ad esempio gli insetti erbivori come il coffee borer.

Questo aiuta gli agricoltori ad evitare l’uso di pesticidi che sono pericolosi per i contadini, ma anche per l’ecosistema e per chi consumerà il caffè.

Quello che è buono per il caffè, lo è anche per le persone.

Altri benefici che la crescita all’ombra porta “alla tazzina”:

  • Aiuta ad aumentare la longevità delle piante
  • Protegge l’albero dal Sole e dal vento
  • Meno acqua richiesta perché c’è meno sudorazione.
  • Aumenta la fertilità del suolo
  • Riduce l’erosione
  • La maturazione è più lenta, quindi la raccolta è migliore.
  • Aumento della produzione grazie all’impollinazione delle api.

La nostra prima esperienza con il caffè cresciuto all’ombra era con il Tanzania Kilimanjaro, ci ha dato una nuova prospettiva sulle qualità di questo tipo di caffè.

SITUAZIONE ATTUALE

La tendenza della maggior parte delle piantagioni di caffè va verso il non utilizzare questa forma di coltivazione. Il metodo che sta venendo più adottato è quello al Sole (uso di pesticidi, fertilizzanti e tanta irrigazione), specialmente dove l’aumento della biodiversità ed il rispetto per l’ambiente non è una priorità.

Ad ogni modo questo è il metodo più evidente in cui ha lavorato il settore del caffè negli ultimi anni. I produttori di caffè non sono pagati quello che si meritano, così devono concentrarsi nell’essere più proficui solo per far quadrare i conti.

Ma non tutto è perduto, ci sono molte iniziative che stanno lavorando per risolvere questo problema, portando una maggiore consapevolezza per l’intera catena di approvvigionamento; dall’importatore all’utente finale su come un piccolo aggiustamento dei prezzi possa influenzare positivamente la vita di un agricoltore ed in cambio, dare loro la possibilità di crescere un caffè molto migliore.

È una situazione vantaggiosa per tutti, non credi?

Alcuni esempi di iniziative sono:

Le piantagioni all’ombra hanno già dimostrato i loro benefici per l’ambiente e molti agricoltori che l’hanno implementata, principalmente nelle zone rurali e ad alte quote, dove mantenere un buon livello di biodiversità è essenziale per la coltivazione, hanno scoperto che i benefici possono essere trovati anche nella tazza.

Questo risultato nella tazza arriva grazie all’ombreggiatura che garantisce costante umidità e riduce le temperature, quindi la maturazione della ciliegia si prolunga. Questo a sua volta, promuove un maggiore sviluppo degli zuccheri, ottenendo così un caffè più aromatico e corposo.

CONCLUSIONI

Quindi la risposta alla domanda: “è la crescita all’ombra migliore di quella al Sole?” sembra ovvia, ma per farla diventare realtà, ci deve essere la partecipazione di tutti quelli coinvolti nella catena di produzione, dal chicco alla tazza, dal contadino al bevitore, come qualcuno potrebbe dire.

Il caffè cresciuto all’ombra è molto migliore in termini di qualità e dell’ambiente, ma dovremmo anche pensare al benessere degli agricoltori che lo coltivano prima di dire che è meglio sotto ogni aspetto.

Hai mai provato un caffè cresciuto all’ombra? Per favore facci sapere nei commenti i tuoi pensieri! Saremo più che felici di iniziare una conversazione piena di caffeina.

Fonti:

  • Rice, Robert (2010). “The Ecological Benefits of Shade-Grown Coffee: The Case for Going Bird Friendly”. Smithsonian.
  • Shade Grown Coffee Movie
  • Permaculture Principles

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *