caffè monorigine

TANZANIA Kilimanjaro

 

In Tanzania, il caffè Arabica cresce principalmente nella parte settentrionale delle pendici del monte Kilimangiaro e del monte Meru, sotto l’ombra delle piante di banana. Questa esotica conformazione della piantagione di caffè conferisce particolari sentori aromatici.

Tipologia: Monorigine

Regione: Tanzania – Moshi-Arusha

Altitudine: 950 – 1.900 m s.l.m.

Coltivazione: Piantagione d’ombra

Cultivar: Arabica – Typica

Metodo di lavorazione: Processo lavato

Profilo organolettico

Analisi sensoriale:
Albicocca candita e mandorle tostate
Tazza di carattere con sfumature vinacee e fruttate,
un aroma penetrante e retrogusto di mandorle tostate.

Icona torrefazione

Torrefatto da:
GIULIANO CAFFÈ
Caluso (Italia)

giuliano caffè

I caffè del Tanzania presentano solitamente un aroma molto piacevole, con un’acidità bilanciata e un corpo particolarmente ricco. La dolcezza ed i sentori equilibrati sono dovuti ai minerali presenti nel suolo vulcanico. L’altitudine elevata crea un microclima molto favorevole allo sviluppo aromatico del caffè. Anche la sorgente di acqua fresca che scorga nei pressi della piantagione contribuisce a rendere il Kilimanjaro un caffè particolarmente apprezzato.

Newsletter

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
E VIVI IN PRIMA PERSONA
LA RIVOLUZIONE DELLO SLOW COFFEE

PIANTAGIONI D’OMBRA

I caffè coltivati all’ombra, definiti shade-grown coffee, sono una particolare forma di coltivazione che prevede la conformazione della piantagione di caffè integrata da altri alberi ad alto fusto che forniscono protezione dai raggi solari diretti.  L’esposizione diretta al sole garantisce una resa più alta ma il periodo di maturazione delle drupe meno omogeneo. Inoltre le piante a pieno sole richiedono solitamente un maggior trattamento fertilizzante: generando una maggiore traspirazione, ai fini di mantenere stabili le funzioni metaboliche nelle varie ore di esposizione, la richiesta di nutrienti del terreno è considerevole.
Al contrario, l’ombreggiatura garantisce un’umidità relativa superiore riducendo la temperatura e, di conseguenza, l’evaporazione e la traspirazione. Inoltre, prolunga la maturazione del frutto favorendo un maggiore sviluppo di zuccheri, producendo un caffè più aromatico e corposo.

Photo Credit: Antonia Mayr

COFFEE BREWING

Il caffè TANZANIA Kilimanjaro è disponibile
nel formato GROUNDtoENJOY
per diversi metodi brewing.
Scegli il tuo e segui il tutorial per preparare
al meglio questo straordinario caffè.

  • French Press
  • Pour-Over
  • Chemex
  • Clever
  • Aeropress
  • Syphon
  • Cold Brew
Scrivici

HAI DOMANDE O CURIOSITÀ SUL MONDO ESSENSE?
SCRIVICI, SAREMO FELICI CI CONDIVIDERE CON TE
LA NOSTRA PASSIONE PER IL CAFFÈ